Chi sono

Non vi annoierò con minuziose informazioni biografiche. Per riassumere, posso dirvi che IO SONO Salvatore Sorrentino e svolgo la professione del cuoco da più di 25 anni. Ho lavorato in varie regioni d’Italia, al fianco di Chef prestigiosi dai quali ho imparato tecniche, trucchi e segreti culinari. Ho continuato a svolgere questo lavoro a Verona, dove vivo attualmente con la mia famiglia, fino a rivestire il ruolo che ricopro attualmente: Executive Chef in alcune cucine.

Ciò che amo del mio lavoro è la stretta relazione che c’è tra la persona e la professione. Ho tratto spunti dalle cucine regionali che ho incontrato, assaggiato sapori nuovi, li ho reinventati e personalizzati. I luoghi e le persone che ho incontrato hanno lasciato traccia nei menu e nei piatti creati in tutti questi anni – e in me.

Ciò che questa eredità mi lascia, ad oggi, è sostanzialmente una certezza: la cucina italiana è davvero un patrimonio di tutti noi, materia ricchissima e viva, genuina, varia, da salvaguardare e far conoscere. Lascerò volentieri ad altri chef la sfida di creare “ciò che ancora nessuno ha creato”.

Io, dal canto mio, punto sulla preziosa eredità di noi italiani. I nostri sapori, le varietà incredibili delle materie prime dei nostri orti e dei campi, i gusti veraci delle specialità regionali, i vini e gli oli, le tradizioni delle generazioni passate… con UN’IDEA in più.

LA MIA IDEA

In un’epoca in cui la parola d’ordine sembra essere SENZA – “senza lattosio”, “senza glutine”, “senza zuccheri” etc – io punto invece su alcuni preziosi CON:

  • CON tutta la mia passione: ogni piatto è stato studiato, assaggiato, migliorato, approvato
  • CON l’esperienza accumulata in questi anni di lavoro e conoscenze
  • CON un’attenzione particolare, direi indiscutibile, alla scelta delle 

    materie prime: tutte selezionate personalmente presso il mio contadino di fiducia e sempre, quando possibile, biologiche

  • CON la semplicità e la freschezza delle materie prima.
  • CON il senso pratico di chi conosce le esigenze dei palati
  •  

    CON il desiderio dell’equilibrio del gusto e dei sapori

  • CON la creatività è l’esigenza di creare e rivisitare pitti della tradizione mediterranea