Il ragù è un "must" della cucina italiana.

È il simbolo del pranzo della domenica italiana in famiglia.

Come vuole la tradizione e tutta l'esperienza delle mamme d'Italia, il mio Ragù alla Bolognese cuoce lentamente per diverse ore.

Selezionando accuratamente le materie prime e rispettando i tempi di cottura, questo sugo è pronto per arricchire i vostri pranzi della festa. Infatti, solamente chi ha trascorso la mattina in cucina può gustare un buon piatto di tagliatelle al Ragù!

Ottimo con tutti i tipi di pasta anche se consiglio le classiche tagliatelle all'uovo, preferibilmente fatte in casa.

Questo sugo si presta molto bene anche per arricchire le crespelle al forno: unite il ragù ad una porzione equivalente di besciamella fatta in casa e farcite le vostre crepes. Spolverate con abbondante formaggio grattugiato e infornate per circa 15 minuti a 200 gradi.

 



Pomodori pelati

carne di manzo, maiale, vitello

vino rosso valpolicella

cipolla bianca

olio extravergine di oliva

carote, sedano, sale, pepe nero



Versare in una padella il contenuto del vasetto e portare dolcemente ad ebollizione. Aggiungere al sugo 2 cucchiai di acqua di cottura della pasta. A cottura ultimata, scolare la pasta e saltare in padella con il sugo. A piacere, aggiungere una spolverata di Grana Padano grattuggiato.



Abbiamo avuto il coraggio di chiamarlo ragù alla Bolognese non per approfittare del titolo, ma perché è un ragù di rara qualità.

Abbiamo usato tagli di carne di prima scelta di manzo, vitello e maiale per circa l'80% del prodotto.

Una volta invasato, il sugo viene pastorizzato per garantire qualità e freschezza nel tempo.

Vino Consigliato:

Sangiovese di Romagna Superiore