Categoria: Primi Piatti

Ingredienti:

Si tratta di una rivisitazione della tradizione senza però abbandonare i valori primari di questo grande sugo.

Il profumo del rosmarino e tre tipi di carne sono la "licenza d'artista" che caratterizza il Ragù alla Bolognese Sfizio d'Autore.

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 200g di macinato scelto di manzo
  • 150g di macinato di vitello
  • 150g di macinato di maiale
  • 200g di cipolle bianca
  • 600g di Sugo di Pomodoro San Marzano Sfizio d'Autore
  • Vino rosso corposo (Valpolicella Classico Superiore Sfizio d'Autore)
  • 30g Olio extravergine di oliva
  • 50g di carote
  • 50g di sedano verde
  • 20g di rosmarino
  • sale e pepe q.b.

 



Procedimento:

Se potete, consiglio di macinare a casa la carne perchè questo consente di conservare meglio il prodotto. 

Tagliare finemente le cipolle, le carote e il sedano.

Con lo spago per arrosti legare in modo molto stretto il rosmarino così da evitare che perda gli aghi nel sugo.

 

Procedimento:

In una casseruola, meglio se in ghisa, versate l'olio e riscaldatelo, poi aggiungete le cipolle, le carote, il sedano precedentemente tagliate e il rosmarino "legato".

Lasciate appassire le verdure per circa 10 min a fuoco lento poi aggiungete i macinati e rosolateli fino a quando tutta la carne ha raggiunto il colore di rosolatura.

Aggiungete vino rosso e una volta sfumato il sugo di Pomodoro San Marzano Sfizio d'Autore.

Aggiustate di sale e pepe e cuocere a fuoco bassissimo: deve sobbollire ovvero, utilizzando un termine onomatopeico partenopeo, "pippiare"

Coprite la casseruola con un coperchio e fate cuocere per circa due ore valutando se aggiungere acqua nel caso in cui il sugo dovesse asciugarsi troppo.

Eliminare il rosmarino e il ragù è pronto.

 

Pasta consigliata:

Il ragù si sposa bene con tanti tipi di pasta.

Qui conta molto la tradizione delle regioni italiane, quindi Tagliatella, Rigatoni, Fusilli, Bigoli e altro.

Io personalmente lo preferisco con tagliatelle fresche fatte in casa.

 

Vino in abbinamento:

Sul vino non ci sono dubbi, il ragù ha bisogno di un vino corposo, strutturato.

Dal Valpolicella al Sangiovese passando per il Nebbiolo.

Io personalmente lo abbino ad una Bottiglia di “Gattinara


  1 likes, 0 Commenti